Home » Sistemi completi per patch clamp e ion imaging

Sistemi completi per patch clamp e ion imaging

sistemi-di-patch-clamp

I nostri sistemi di patch clamp sono completamente customizzabili in base alle specifiche esigenze sperimentali e includono prodotti dedicati e tecnologicamente allo stato dell’arte.

La configurazione basic di un sistema di patch clamp prevede:

  • Microscopio dritto (montato su piattaforma XY per micromovimenti) o rovesciato (con illuminatore LED triggerabile con TTL per illuminazione in trasmessa brightfield e IR, esente da vibrazioni meccaniche)
  • Micromanipolatori robotizzati o piezo con posizioni Home e Target memorizzabili per un rapido cambio della pipetta
  • Amplificatore Axopatch 200B, Multiclamp 700B o Axoclamp 900A (o equivalenti) e Digidata 1550 con Hum Silencer della Molecular Devices/Axon
  • Software pClamp 10, ClampFit e Axoscope
  • Sistema completo di termostatazione della cameretta e della perfusione da ringer
  • Perfusione automatizzata con elettrovalvole controllabili da software
  • Multi-perfusione focale a cambio ultrarapido e nessun volume morto
  • Telecamera IR di puntamento
  • Tavolo antivibrante per disaccoppiamento attivo delle vibrazioni esterne

Sistemi-di-ion-imaging

Tutti i nostri sistemi sono modulari e predisposti per implementazioni successive. Alla configurazione standard è possibile ad esempio aggiungere:

  • Telecamera, illuminatore e software di acquisizione per esperimenti in time lapse multibanda. L’illuminazione del campione viene effettuata con LED a varie lunghezze d’onda per evitare problemi di vibrazioni meccaniche durante il patch.
  • Telecamera veloce e monocromatore per esperimenti di imaging veloce degli ioni (Fura-2, Fluo3, Fluo4), con software di imaging raziometrico MetaFluor (capace di comunicare via software con il software di elettrofisiologia pClamp per una sincronizzazione perfetta degli esperimenti)
  • Sistemi di fotometria a singolo o doppio canale per misurare variazioni dei segnali di fluorescenza a più di 1000 Hz. Tali sistemi combinano la versatilità dei monocromatori per l’eccitazione del campione alla velocità di detection dei fotomoltiplicatori.
  • Sistemi per optogenetica in vivo e i vitro, con illuminatori LED o laser, a singolo punto (anche diffraction limited) o a più regioni. I sistemi di optogenetica consentono di effettuare la stimolazione ottica tramite una fibra ottica oppure attraverso l’obiettivo di qualunque microscopio a fluorescenza.

 

Sistemi completi per patch clamp e ion imaging3

Per maggiori informazioni contatta lo specialista di queste applicazioni:

Alessandro Rossi per patch clamp, recording extracellulare e imaging degli ioni

Alessandro Rossi  per optogentica e fotometria

Back to Top